Hillary “Gigante buono” torna in Nigeria dopo 20 anni e riparte dal suo negozio di cosmetici

All’alba di giovedì, dopo una notte insonne, ha preso il treno per Roma, e da Fiumicino per la Nigeria, il suo Paese di origine. Dopo quasi venti anni non è stato facile per lui lasciare Ancona, l’Italia e quella che è stata la sua seconda vita, ma a Lagos grazie al progetto “Back to the Future” gestito dal GUS ritroverà la sua compagna, i suoi figli, di 12 e 20 anni e ricomincerà dalle origini.

Augustine Chigbolu antenna di Back To The Future della Nigeria Entrepreneurs Forum

Le parole di Augustine Chigbolu della Nigeria Entrepreneurs Forum, organizzazione che coordina insieme ad imprenditori nigeriani in Italia. Augustine è impegnato come antenna del progetto Back To The Future finanziato dal FAMI e gestito dal GUS.

Back to the future, tra Filippine e Nigeria

Il desiderio di tornare a casa a volte emerge quando arriva la precarietà estrema, quando vengono a mancare le ragioni della partenza e subentra la disperazione. Le prime nazionalità per numero di Ritorni Volontari Assistiti del progetto Back to the Future sono la Nigeria e le Filippine.

Tutorial “Back to the Future” Progetto di Rimpatrio volontario assistito

Video tutorial di Back to the Future, progetto di Rimpatrio Volontario Assistito e Reintegrazione (RVA&R) che offre assistenza al ritorno nei Paesi d’origine dei cittadini di qualsiasi Paese terzo (non appartenenti all’Unione Europea) che ne facciano richiesta.

Romeo torna nelle Filippine gestirà un salone da parrucchiere tutto suo grazie a “Back to the Future”

Grazie alla sinergica collaborazione tra GUS, Enfid e CF4RM Romeo Sandoval torna a casa nelle Filippine dove comincerà a lavorare al suo progetto di vita: dopo anni di sacrifici, finalmente avrà un suo salone da parrucchiere.

In Europa cresce il Rimpatrio Volontario Assistito

Buone prassi europee danno evidenza di come consolidando il Ritorno Volontario Assistito ed ampliando le fattispecie di ammissibilità alla misura, si tutela la dignità della persona offrendo un percorso concreto di reintegrazione nel proprio paese di origine, ed allo Stato importanti benefici come l’ottimizzazione delle risorse pubbliche, siano esse economiche che umane.

“Back to the Future”, martedì 7 febbraio l’Info Day di Torino

Martedì 7 febbraio alle ore 10.00 presso l’ufficio per la pastorale dei migranti, in via B. Cottolengo, 22, si terrà la giornata informativa del progetto “Back to the Future”. Interverranno i rappresentanti del GUS, delle associazioni partner piemontesi M.A.I.S. Ong e Re.Te ong e l’assessora alla Cooperazione italiana decentrata internazionale, Diritti civili, Immigrazione della Regione Piemonte Monica Cerutti.

A Piacenza Info Day del progetto “Back to the Future”. Opportunità per stranieri (di paesi terzi)

Lunedì 6 febbraio alle ore 15.30 presso i locali della Prefettura di Piacenza, giornata informativa del progetto “Back to the Future” per il Rimpatrio Volontario Assistito e Reintegrazione (RVAR) dei cittadini stranieri di paesi terzi.

Agente territoriale per la reintegrazione | Avviso n. 4 del 12/01/2017

Fornitura Servizio: Agente territoriale per la reintegrazione Avviso n. 4 – Data di pubblicazione: 12/01/2017 – Data di scadenza: 16/01/2017 Il G.U.S. in qualità di Ente Capofila del progetto “Back to the Future” seleziona collaboratori o enti operanti in paesi terzi all’Unione Europea a cui affidare l’attività di monitoraggio dei Piani di Reintegrazione (PIR) di[…]